Sofija Parnok – L’ULTIMA PRIMAVERA – ПОСЛЕДНЯЯ ВЕСНА

Sofija Parnok

ПОСЛЕДНЯЯ ВЕСНА
L’ULTIMA PRIMAVERA

Traduzione e note di Linda Torresin

ISBN 978-88-32163-01-8

12 €

Italia

С вдохновеньем святотатцев
Сердце взрыла я до дна, —
Из моих любовных святцев
Вырываю имена. 

Con l’ispirazione dei sacrileghi
ho scavato il cuore fino in fondo.
E strappo i nomi dei santi
dal mio calendario d’amore.

 

«Una straniera nella letteratura russa» – così è stata definita dalla critica Sofija Parnok (Taganrog, 1885 – Karinskoe, 1933), la prima «Saffo» russa.
Tra i suoi amori più noti, ritroviamo la poetessa M. Cvetaeva; a lei questa «giovane tragica Lady» ispirerà il ciclo Podruga (Amica).
Prendendo le distanze dai modelli decadenti del lesbismo letterario in voga nel primo Novecento, la Parnok interpreta il tema amoroso in modo originale, con esiti davvero sorprendenti per la poesia femminile russa del «secolo d’argento».

Acquista

Konstantin Bal’mont – IO SON LA TEMPESTA, L’ABISSO, LA NOTTE – Я БУРЯ, Я ПРОПАСТЬ, Я НОЧЬ

Konstantin Bal’mont

Я БУРЯ, Я ПРОПАСТЬ, Я НОЧЬ
IO SON LA TEMPESTA, L’ABISSO, LA NOTTE

Traduzione e note di Linda Torresin

ISBN 978-88-32163-04-9

12 €

Italia

 Я жить не могу настоящим,
Я люблю беспокойные сны,
Под солнечным блеском палящим,
И под влажным мерцаньем Луны. 

Io non posso vivere del presente:
amo i sogni inquieti
sotto il bagliore cocente del Sole,
sotto l’umido scintillio della Luna.

 

Il poeta simbolista Konstantin Bal’mont (Gumnišči, 1867 – Noisy-le-Grand, 1942) si contraddistingue per i virtuosismi verbali e ritmici. Riformatore della metrica e dei generi poetici, Bal’mont trasforma la poesia in musica sfruttando un ricco repertorio di figure retoriche e ricorrendo a sinestesie cromatico-sonore con procedimenti che ne fanno un autentico impressionista della lirica russa, un cultore della bellezza e della parola fra misteriose corréspondances, silenzi, discorsi interrotti, espressioni e immagini polisemantiche ma impotenti di fronte alla trascendenza di cui il poeta avverte l’arcano richiamo.

Acquista

Elizaveta Dmitrieva – IL MIO CUORE È COME UN CALICE DI VINO AMARO – МОЕ СЕРДЦЕ СЛОВНО ЧАША ГОРЬКОГО ВИНА

Elizaveta Dmitrieva

МОЕ СЕРДЦЕ СЛОВНО ЧАША ГОРЬКОГО ВИНА
IL MIO CUORE È COME UN CALICE DI VINO AMARO

Traduzione e note di Linda Torresin

ISBN 978-88-32163-06-3

12 €

Italia

 Да, целовала и знала
Губ твоих сладкий след,
Губы губам отдавала,
Греха тут нет.

Sì, baciavo e conoscevo
la scia delle tue dolci labbra,
le mie labbra concedevo alle tue:
dov’era il peccato?

 

La figura di Čerubina de Gabriak, pseudonimo dell’insegnante di ginnasio Elizaveta Dmitrieva (Pietroburgo, 1887 – Taškent, 1928), amante dei poeti M. Vološin e N. Gumilëv, costituisce una delle mistificazioni letterarie più affascinanti del XX secolo nonché un esempio eloquente di quel legame fra arte e vita (žiznetvorčestvo) così centrale negli scrittori della cosiddetta «età d’argento».

Le poesie della Dmitrieva, ispirate a M. Lochvickaja, K. Pavlova e V. Merkur’eva, si pongono nel solco della grande tradizione della poesia d’amore femminile russa del primo trentennio del Novecento.

Acquista

It’s a book 2019 Leipzig

Damocle Edizioni parteciperà a It’s a book – Independent­ Publishing Fair, Hochschule für Grafik und Buchkunst Leipzig, Academy of Fine Arts Leipzig, 23 marzo 2019 (12.00-21.00).

It’s a book, the annual gathering of independent publishers and publishing houses, will take place for the tenth time in 2019. Initiated as a market and exchange place for books, ideas, and debates, it sees itself as a form of retreat, of social get-together and as a part of a growing movement.

Continue reading “It’s a book 2019 Leipzig”