L’ANTE-TEMPESTA di Jeremy Lester

L’ANTE-TEMPESTA
Parole in forma di suoni, di canti, di ritmi e di ferite
Jeremy Lester
 

Traduzione di Gemma Borriello

ISBN 978-88-96590-94-2
14 €

Italia

« Si ha voglia di dirmi che l’antefatto non conta e che non bisogna mai parlare del testo per ciò che avviene ‘prima’ di quello che è scritto. Ma ci sarà pure una ragione se, per la prima volta, mi capita di continuo di pensare alla Tempesta nella sua storia del passato e dell’avvenire » (Giorgio Strehler).

Questa è la storia di Calibano. Non il Calibano di William Shakespeare nella sua versione de La Tempesta, ma il Calibano dei dodici anni che la precedettero; il Calibano, così come viene ritratto, era nato e vissuto nell’isola di Lampedusa e aveva salvato Prospero, l’esiliato Duca di Milano e la sua bambina Miranda, da una tempesta, e del terribile prezzo che Calibano aveva dovuto pagare per questo atto di ospitalità istintiva verso lo ‘straniero civilizzato’. Di fatto, è la storia non di un Calibano, ma di milioni di Calibano che soffrirono per le brutali condizioni di schiavitù e colonialismo. Per ultimo, ma non meno importante, è la storia del Calibano che passerà alla storia anche come simbolo ed vessillo di resistenza e di ribellione contro tutte le forme di colonialismo.

L’ante Tempesta: Parole in forma di suoni, di canti, di ritmi e di ferite, fa parte di una trilogia di libri scritti da Jeremy Lester dedicati al personaggio ‘Calibano’. Nel secondo libro – In Search of Caliban and the ‘Red Plague’, – già pubblicato in inglese da Verba Volant, ‘Calibano’ è il simbolo della resistenza e delle ribellione delle classi sociali dell’America Latina contemporanea quali i contadini senza terra e gli abitanti dei bassifondi (slums), mentre nel terzo e ultimo libro della serie, che verrà pubblicato nel 2018, ‘Calibano’ è il migrante nomade che cerca, non dissimilmente da Ulisse, di ritornare nella sua casa ancestrale (Lampedusa).

Jeremy Lester è stato per circa trent’anni professore di filosofia e scienze politiche in Inghilterra. Per ragioni di famiglia e di lavoro risiede tra Bologna e Parigi, dove insegna ancora oggi. Autore di opere e saggi di argomento culturale, filosofico e politico che sono stati pubblicati in inglese e altre lingue, il suo primo libro in italiano fu una dramma teatrale ― Spogliateci tutti Ignudi: i 40 giorni che sconvolsero Firenze e quindi il mondo nel 1378 (Bologna: Pendragon, 2015).

Acquista il libro da Ibs

Acquista il libro da Ebay (spedizione gratuita)

Acquista il libro da Mondadori

PER NON DIMENTICARE. Un’esperienza di vita chiamata adozione – Margherita Patron

PER NON DIMENTICARE
Un’esperienza di vita chiamata adozione

Margherita Patron 

ISBN 978-88-943223-1-6

10 €
Italia

Non ho mai considerato l’adozione una strada alternativa al diventare mamma; non l’ho mai ritenuta un “rifugio” alla mancanza di un figlio. Al contrario, ho sempre immaginato qualcosa di grande la fiducia e l’amore che un figlio adottivo riesce a trovare in un genitore non biologico; la relazione che si crea tra genitore e figlio adottivo non è qualcosa di scontato, di dovuto, come nel naturale rapporto tra madre e figlio, ma è un legame che si costruisce con fatica e tenacia; un legame in divenire, grazie alla conquista di continue e piccole certezze che il passar del tempo ed il tanto amore portano al raggiungimento e consolidamento.

Margherita Patron, nata a Venezia il 9 gennaio 1968, città nella quale tuttora vive. “Per non dimenticare” è la sua opera prima.

 

 Acquista il libro da Ibs

 Acquista il libro da Mondadori

Il martello delle illusioni – Mohamudgara o Bhaja Govindam

IL MARTELLO DELLE ILLUSIONI
Mohamudgara o Bhaja Govindam 

a cura di Alessandro Passi

ISBN 978-88-96590-88-1
5 €

testo sanscrito – italiano

Un certo grammatico stolto,
tutto preso a recitare l’elenco dei verbi,
fu illuminato e purificato nell’agire
dal Sommo Śaṅkara 
e dai discepoli di lui, il Venerabile:

“Venera Kṛṣṇa, venera Kṛṣṇa, venera Kṛṣṇa,
stolto che sei!”.

Per attraversare l’oceano dell’esistenza
altro mezzo non vediamo 
che la recitazione a memoria 
dei Nomi di Dio.

Acquista il libro da Ibs

Acquista il libro da Ebay (spedizione gratuita)

Acquista il libro da Mondadori

Waterlines

waterlines

Riflessi di Nathalie Handal con illustrazioni di Lucio Schiavon.

Il volume raccoglie le poesie che Nathalie Handal, scrittrice e poetessa franco-americana proveniente da una famiglia palestinese di Betlemme, ha realizzato durante il suo soggiorno a Venezia. Le sue poesie si ispirano ai luoghi e agli incontri veneziani, ma sono anche ricche di spunti e suggestioni personali. Le illustrazioni di Lucio Schiavon, illustratore e graphic designer veneziano, tutte nei toni del colore blu, accompagnano la lettura.

250 esemplari numerati e cuciti a mano

Waterlines Residenze letterarie e artistiche a Venezia nasce dalla volontà di far incontrare la scrittura con altre discipline artistiche e di ribadire il ruolo di Venezia come luogo di produzione culturale.

Waterlines è un progetto del Collegio Internazionale dell’Università Ca’ Foscari, della Fondazione di Venezia e di San Servolo – Servizi Metropolitani di Venezia.

Intime magazine settembre-ottobre 2016

intime magazine
intime magazine
grazie a intime, magazine bilingue italiano-inglese, che nel numero di settembre-ottobre 2016 ha inserito il Bookshop Damocle Edizioni nella selezione di piccole librerie da visitare a Venezia.
Minuscule, precious, audacious. Pierpaolo founded this independent publishing house and bookshop specialising in paperbacks with parallel text and artist’s books in 2009. There are well-known authors and rare literary curiosities. a 1950s English adana printing press, wooden and lead type and lots of fine craft papers keep him company in this room with two steps. avant-garde vintage.
 
Minuscola, preziosa, audace. Pierpaolo ha fondato nel 2009 questa casa editrice indipendente
e bookshop specializzato in tascabili con testo a fronte e libri d’artista. Ci sono autori conosciuti e rare curiosità letterarie.
a fargli compagnia in questa stanza con due gradini, una pressa tipografica inglese adana degli anni cinquanta, caratteri tipografici in legno e piombo e tanta bella carta artigianale. Vintage avant-garde.
 

Manifesto tecnico della letteratura futurista di Filippo Tommaso Marinetti

 Manifesto tecnico della letteratura futurista

Filippo Tommaso Marinetti 

marinetti

In copertina: particolare di “Vola il tempo” di Massimo Puppi

  Edizione limitata in 150 esemplari numerati e cuciti a mano.

ISBN 978-88-96590-67-6

10 €

Italia

 

L’analogia non è altro che l’amore profondo che collega le cose distanti, apparentemente diverse ed ostili. Solo per mezzo di analogie vastissime uno stile orchestrale, ad un tempo policromo, polifonico e polimorfo, può abbracciare la vita della materia.

Per avviluppare e cogliere tutto ciò che vi è di più fuggevole e di più inafferrabile nella materia, bisogna formare delle strette reti d’immagini o analogie, che verranno lanciate nel mare misterioso dei fenomeni.

Noi inventeremo insieme ciò che io chiamo l’immaginazione senza fili. Giungeremo un giorno ad un’arte ancor più essenziale, quando oseremo sopprimere tutti i primi termini delle nostre analogie per non dare più altro che il seguito ininterrotto dei secondi termini. Bisognerà, per questo, rinunciare ad essere compresi. Esser compresi, non è necessario.

 

Filippo Tommaso Marinetti, (Alessandria d’Egitto, 22 dicembre 1876 – Bellagio, 2 dicembre 1944) è stato un poeta, scrittore e drammaturgo italiano. È conosciuto soprattutto come il fondatore del movimento futurista, la prima avanguardia storica italiana del Novecento.

 

Acquista il libro da Ibs

Acquista il libro da Ebay (spedizione gratuita)

Acquista il libro da Mondadori