L’ANTE-TEMPESTA di Jeremy Lester

L’ANTE-TEMPESTA
Parole in forma di suoni, di canti, di ritmi e di ferite
Jeremy Lester
 

Traduzione di Gemma Borriello

ISBN 978-88-96590-94-2
14 €

Italia

« Si ha voglia di dirmi che l’antefatto non conta e che non bisogna mai parlare del testo per ciò che avviene ‘prima’ di quello che è scritto. Ma ci sarà pure una ragione se, per la prima volta, mi capita di continuo di pensare alla Tempesta nella sua storia del passato e dell’avvenire » (Giorgio Strehler).

Questa è la storia di Calibano. Non il Calibano di William Shakespeare nella sua versione de La Tempesta, ma il Calibano dei dodici anni che la precedettero; il Calibano, così come viene ritratto, era nato e vissuto nell’isola di Lampedusa e aveva salvato Prospero, l’esiliato Duca di Milano e la sua bambina Miranda, da una tempesta, e del terribile prezzo che Calibano aveva dovuto pagare per questo atto di ospitalità istintiva verso lo ‘straniero civilizzato’. Di fatto, è la storia non di un Calibano, ma di milioni di Calibano che soffrirono per le brutali condizioni di schiavitù e colonialismo. Per ultimo, ma non meno importante, è la storia del Calibano che passerà alla storia anche come simbolo ed vessillo di resistenza e di ribellione contro tutte le forme di colonialismo.

L’ante Tempesta: Parole in forma di suoni, di canti, di ritmi e di ferite, fa parte di una trilogia di libri scritti da Jeremy Lester dedicati al personaggio ‘Calibano’. Nel secondo libro – In Search of Caliban and the ‘Red Plague’, – già pubblicato in inglese da Verba Volant, ‘Calibano’ è il simbolo della resistenza e delle ribellione delle classi sociali dell’America Latina contemporanea quali i contadini senza terra e gli abitanti dei bassifondi (slums), mentre nel terzo e ultimo libro della serie, che verrà pubblicato nel 2018, ‘Calibano’ è il migrante nomade che cerca, non dissimilmente da Ulisse, di ritornare nella sua casa ancestrale (Lampedusa).

Jeremy Lester è stato per circa trent’anni professore di filosofia e scienze politiche in Inghilterra. Per ragioni di famiglia e di lavoro risiede tra Bologna e Parigi, dove insegna ancora oggi. Autore di opere e saggi di argomento culturale, filosofico e politico che sono stati pubblicati in inglese e altre lingue, il suo primo libro in italiano fu una dramma teatrale ― Spogliateci tutti Ignudi: i 40 giorni che sconvolsero Firenze e quindi il mondo nel 1378 (Bologna: Pendragon, 2015).

Acquista il libro dal sito Damocle

PER NON DIMENTICARE. Un’esperienza di vita chiamata adozione – Margherita Patron

PER NON DIMENTICARE
Un’esperienza di vita chiamata adozione

Margherita Patron 

ISBN 978-88-943223-1-6

10 €
Italia

Non ho mai considerato l’adozione una strada alternativa al diventare mamma; non l’ho mai ritenuta un “rifugio” alla mancanza di un figlio. Al contrario, ho sempre immaginato qualcosa di grande la fiducia e l’amore che un figlio adottivo riesce a trovare in un genitore non biologico; la relazione che si crea tra genitore e figlio adottivo non è qualcosa di scontato, di dovuto, come nel naturale rapporto tra madre e figlio, ma è un legame che si costruisce con fatica e tenacia; un legame in divenire, grazie alla conquista di continue e piccole certezze che il passar del tempo ed il tanto amore portano al raggiungimento e consolidamento.

Margherita Patron, nata a Venezia il 9 gennaio 1968, città nella quale tuttora vive. “Per non dimenticare” è la sua opera prima.

 

 Acquista il libro da Ibs

 Acquista il libro da Mondadori

Il martello delle illusioni – Mohamudgara o Bhaja Govindam

IL MARTELLO DELLE ILLUSIONI
Mohamudgara o Bhaja Govindam 

a cura di Alessandro Passi

ISBN 978-88-96590-88-1
5 €

testo sanscrito – italiano

Un certo grammatico stolto,
tutto preso a recitare l’elenco dei verbi,
fu illuminato e purificato nell’agire
dal Sommo Śaṅkara 
e dai discepoli di lui, il Venerabile:

“Venera Kṛṣṇa, venera Kṛṣṇa, venera Kṛṣṇa,
stolto che sei!”.

Per attraversare l’oceano dell’esistenza
altro mezzo non vediamo 
che la recitazione a memoria 
dei Nomi di Dio.

Acquista

Waterlines

Riflessi di Nathalie Handal con illustrazioni di Lucio Schiavon.

Il volume raccoglie le poesie che Nathalie Handal, scrittrice e poetessa franco-americana proveniente da una famiglia palestinese di Betlemme, ha realizzato durante il suo soggiorno a Venezia. Le sue poesie si ispirano ai luoghi e agli incontri veneziani, ma sono anche ricche di spunti e suggestioni personali. Le illustrazioni di Lucio Schiavon, illustratore e graphic designer veneziano, tutte nei toni del colore blu, accompagnano la lettura.

250 esemplari numerati e cuciti a mano

Waterlines Residenze letterarie e artistiche a Venezia nasce dalla volontà di far incontrare la scrittura con altre discipline artistiche e di ribadire il ruolo di Venezia come luogo di produzione culturale.

Waterlines è un progetto del Collegio Internazionale dell’Università Ca’ Foscari, della Fondazione di Venezia e di San Servolo – Servizi Metropolitani di Venezia.

Intime magazine settembre-ottobre 2016

intime magazine
intime magazine
grazie a intime, magazine bilingue italiano-inglese, che nel numero di settembre-ottobre 2016 ha inserito il Bookshop Damocle Edizioni nella selezione di piccole librerie da visitare a Venezia.
Minuscule, precious, audacious. Pierpaolo founded this independent publishing house and bookshop specialising in paperbacks with parallel text and artist’s books in 2009. There are well-known authors and rare literary curiosities. a 1950s English adana printing press, wooden and lead type and lots of fine craft papers keep him company in this room with two steps. avant-garde vintage.
 
Minuscola, preziosa, audace. Pierpaolo ha fondato nel 2009 questa casa editrice indipendente
e bookshop specializzato in tascabili con testo a fronte e libri d’artista. Ci sono autori conosciuti e rare curiosità letterarie.
a fargli compagnia in questa stanza con due gradini, una pressa tipografica inglese adana degli anni cinquanta, caratteri tipografici in legno e piombo e tanta bella carta artigianale. Vintage avant-garde.
 

Manifesto tecnico della letteratura futurista di Filippo Tommaso Marinetti

 Manifesto tecnico della letteratura futurista

Filippo Tommaso Marinetti 

marinetti

In copertina: particolare di “Vola il tempo” di Massimo Puppi

  Edizione limitata in 150 esemplari numerati e cuciti a mano.

ISBN 978-88-96590-67-6

10 €

Italia

 

L’analogia non è altro che l’amore profondo che collega le cose distanti, apparentemente diverse ed ostili. Solo per mezzo di analogie vastissime uno stile orchestrale, ad un tempo policromo, polifonico e polimorfo, può abbracciare la vita della materia.

Per avviluppare e cogliere tutto ciò che vi è di più fuggevole e di più inafferrabile nella materia, bisogna formare delle strette reti d’immagini o analogie, che verranno lanciate nel mare misterioso dei fenomeni.

Noi inventeremo insieme ciò che io chiamo l’immaginazione senza fili. Giungeremo un giorno ad un’arte ancor più essenziale, quando oseremo sopprimere tutti i primi termini delle nostre analogie per non dare più altro che il seguito ininterrotto dei secondi termini. Bisognerà, per questo, rinunciare ad essere compresi. Esser compresi, non è necessario.

 

Filippo Tommaso Marinetti, (Alessandria d’Egitto, 22 dicembre 1876 – Bellagio, 2 dicembre 1944) è stato un poeta, scrittore e drammaturgo italiano. È conosciuto soprattutto come il fondatore del movimento futurista, la prima avanguardia storica italiana del Novecento.

 

Acquista