Антон Павлович Чехов

Встреча весны – Incontrare la primavera di Антон Чехов – Anton Čechov

 ВСТРЕЧА ВЕСНЫ – INCONTRARE LA PRIMAVERA

 Антон Чехов – Anton Čechov

traduzione di Chiara Munerato

cechov - primavera

In copertina: illustrazione di Margarita Fjodorova

ISBN 978-88-96590-82-9

5 €

Italia

Весна несет с собой любовь, а любовь несет с собой: «Сколько счастья, сколько муки!» На нашем рисунке весна держит амурчика на веревочке. И хорошо делает. И в любви нужна дисциплина, а что было бы, если бы она спустила Амура, дала ему, каналье, волю?

La primavera porta con sé l’amore, ma l’amore porta con sé “tanta felicità, tanta pena!” Nei nostri disegni la primavera tiene un amorino ad una funicella. E fa bene. Anche in amore ci vuole disciplina; e che avverrebbe, se slegasse Amore, gli desse, a quella canaglia, la libertà?

 

Anton Pavlovič Čechov (Taganrog, 1860 – Badenweiler, 1904) è uno dei migliori e più famosi drammaturghi e scrittori di tutti i tempi. Incontrare la primavera raccoglie le considerazioni dell’autore sull’esplosione di tale stagione in Russia, in particolare a Mosca; come gli altri suoi racconti giovanili, si tratta di una riflessione dai toni ironici e divertenti. Il testo, scritto nel 1882, è alla sua prima pubblicazione italiana.

 

Acquista il libro da Ibs

Acquista il libro da Mondadori

Annunci

В МОРЕ (РАССКАЗ МАТРОСА) IN MARE (RACCONTO DI UN MARINAIO) di Антон Павлович Чехов Anton Čechov

В МОРЕ (РАССКАЗ МАТРОСА)
IN MARE (RACCONTO DI UN MARINAIO)

Антон Павлович Чехов
Anton Čechov

Traduzione di Carla Muschio

cechov

In copertina: particolare di Peeping Tom – Jean Carolus (1814-1897)

ISBN 978-88-96590-59-1

5 €

RussiaItalia

«La giovane moglie si alzò, si avvicinò lentamente alla parete dove ero io e si fermò proprio accanto al mio foro. Se ne stette immobile a pensare mentre io mi mangiavo con gli occhi il suo viso. Mi sembrava che soffrisse, che lottasse con se stessa, esitasse, e al contempo i suoi tratti esprimevano ira.
Restammo forse cinque minuti così, faccia a faccia, poi lei si allontanò, si fermò in mezzo alla stanza e fece un cenno col capo…»

Anton Čechov (Taganrog 1860 – Badenweiler 1904), scrittore e drammaturgo russo, è considerato unanimamente il maestro del racconto breve.

Carla Muschio, scrittrice milanese, ha tradotto molta letteratura russa, con particolare amore per Čechov e Lev Tolstoj. www.carlamuschio.com

Acquista il libro da Ibs

Acquista il libro da Mondadori