Filippo Tommaso Marinetti

Contro i professori di Filippo Tommaso Marinetti

 Contro i professori

Filippo Tommaso Marinetti 

marinetti_prof

ISBN 978-88-96590-90-4

5 €

Italia

«Guai a chi si lascia afferrare dal dèmone dell’ammirazione! Guai a chi ammira ed imita il passato! Guai a chi vende il suo genio! Voi dovete combattere con accanimento questi tre nemici irriducibili e corruttori dell’Arte: l’Imitazione, la Prudenza e il Denaro… Viltà contro gli esempi ammirabili e contro le formule acquisite. Viltà contro il bisogno d’amore e contro la paura della miseria che minacciano la vita necessariamente eroica dell’artista!…»

 

Filippo Tommaso Marinetti, (Alessandria d’Egitto, 22 dicembre 1876 – Bellagio, 2 dicembre 1944) è stato un poeta, scrittore e drammaturgo italiano. È conosciuto soprattutto come il fondatore del movimento futurista, la prima avanguardia storica italiana del Novecento.

Acquista il libro da Ibs

Acquista il libro da Mondadori

Le Phénomène futur – Il fenomeno futuro – Stéphane Mallarmé

 LE PHÉNOMÈNE FUTUR – IL FENOMENO FUTURO

Stéphane Mallarmé 

traduzione di Filippo Tommaso Marinetti

mallarme_phenomene_futur

In copertina: monotipo ad acquerello di Margarita Fjodorova

  Edizione limitata in 100 esemplari numerati e cuciti a mano.

ISBN 978-88-96590-83-6

10 €

FranciaItalia

Les poëtes de ces temps, sentant se rallumer leurs yeux éteints, s’achemineront vers leur lampe, le cerveau ivre un instant d’une gloire confuse, hantés du Rythme et dans l’oubli d’exister à une époque qui survit à la beauté.

I poeti di questi tempi, sentendo riaccendersi i loro occhi spenti, s’incammineranno verso la loro lampada, ebbro per un istante il cervello, d’una gloria confusa, ossessionati dal Ritmo e nell’oblio d’esistere in un’epoca che sopravvive alla bellezza.

Stéphane Mallarmé (Parigi 1842 – Valvins, Fontainebleau, 1898). Fu uno dei massimi esponenti della poesia simbolista.

Acquista il libro da Ibs

Acquista il libro da Mondadori

Manifesto tecnico della letteratura futurista di Filippo Tommaso Marinetti

 Manifesto tecnico della letteratura futurista

Filippo Tommaso Marinetti 

marinetti

In copertina: particolare di “Vola il tempo” di Massimo Puppi

  Edizione limitata in 150 esemplari numerati e cuciti a mano.

ISBN 978-88-96590-67-6

10 €

Italia

 

L’analogia non è altro che l’amore profondo che collega le cose distanti, apparentemente diverse ed ostili. Solo per mezzo di analogie vastissime uno stile orchestrale, ad un tempo policromo, polifonico e polimorfo, può abbracciare la vita della materia.

Per avviluppare e cogliere tutto ciò che vi è di più fuggevole e di più inafferrabile nella materia, bisogna formare delle strette reti d’immagini o analogie, che verranno lanciate nel mare misterioso dei fenomeni.

Noi inventeremo insieme ciò che io chiamo l’immaginazione senza fili. Giungeremo un giorno ad un’arte ancor più essenziale, quando oseremo sopprimere tutti i primi termini delle nostre analogie per non dare più altro che il seguito ininterrotto dei secondi termini. Bisognerà, per questo, rinunciare ad essere compresi. Esser compresi, non è necessario.

 

Filippo Tommaso Marinetti, (Alessandria d’Egitto, 22 dicembre 1876 – Bellagio, 2 dicembre 1944) è stato un poeta, scrittore e drammaturgo italiano. È conosciuto soprattutto come il fondatore del movimento futurista, la prima avanguardia storica italiana del Novecento.

 

Acquista il libro da Ibs

Acquista il libro da Mondadori