Venice

Venice: Writing Under the Influence

Venice: Writing Under the Influence
Rita Bottoms

rita_bottoms_venice_

In copertina: fotografia di Rita Bottoms, 1990

testo a fronte inglese-italiano
traduzione di Giada Diano e Margherita Pagni

ISBN 978-88-96590-97-3

8 €

IngleseItalia

“I look into the photograph of the white-haired man seated on the banquette his head down as he reads a book there is a small marble table and chair in front of him he is alone inside this long narrow room of the centuries old cafe most of the back wall is a large window a chandelier and lighted sconces reflected in the gilded mirrors make the entire space golden I go there often”

“Guardo la fotografia delluomo con i capelli bianchi seduto sul divanetto la testa reclinata mentre legge un libro un tavolino di marmo e una sedia di fronte a lui è da solo nella stanza lunga e stretta di questo caffè vecchio di secoli la maggior parte della parete posteriore è unampia vetrata un lampadario e le applique accese riflesse negli specchi dorati rendono dorato lintero spazio Vado lì spesso”

Artist and writer, Rita Bottoms worked with many photographers, writers, musicians, publishers, artists, and filmakers.

Acquista il libro da Ibs

Acquista il libro da Mondadori

Acquista il libro da Amazon

Annunci

The Stones of Venice – John Ruskin

JOHN RUSKIN

The Stones of Venice

ruskin_1

ruskin_2

Libro d’artista con illustrazioni di Margarita Fjodorova da cliché in fotopolimero tipografico.

Testo composto con caratteri tipografici e stampato su carta acquerello 300 gr. Fabriano

in 38 esemplari

I libri sono stati realizzati nel Bookshop Damocle Edizioni – Venezia.

IF LONDON WERE LIKE VENICE – SE LONDRA FOSSE COME VENEZIA

IF LONDON WERE LIKE VENICE
Se Londra fosse come Venezia

Somers J. Summers

Traduzione di Alessandro Passi

londonvenice

In copertina: Canale del Regente (Regent Street)

ISBN 978-88-96590-66-9

Edizione limitata in 100 esemplari numerati e cuciti a mano.

10 €

IngleseItalia

“I was dumb with amazement. The dull roar of traffic that I had always associated with London streets had vanished as though it had never been. Save for the rhythmical splash of the oars and the low, musical voices of the gondoliers as they passed each other or approached a turning, all was silent as the grave.”

“Rimango muto per lo stupore. Il frastuono cupo del traffico che avevo sempre associato alle vie di Londra era scomparso, come se non fosse mai stato. Fatta eccezione per lo sciabordìo ritmato dei remi e le voci profonde e musicali dei gondolieri quando si incrociano o arrivano a una svolta, tutto è silenzioso come una tomba.”

 

Somers John Summers (ca. 1874 – 1905).
Giornalista, nato in Scozia verso il 1874, lavorò per le testate di Alfred Harmsworth. Su di lui le notizie biografiche sono scarse. Fu redattore di riviste d’avventure per ragazzi: PluckHalfpenny Marvel e Union Jack Library, quest’ultime due famose per aver diffuso le avventure poliziesche di Sexton Blake “the poor man’s Sherlock Holmes”, personaggio creato da Harry Blyth che ebbe successo per quasi sessant’anni. Summers divenne membro dell’ Institute of Journalists nel 1896, e tra il ‘96 e il ’98 fu impiegato al Daily Mail. If London Were Like Venice compare nel Harmsworth Magazine, vol. 1, N. 3. 1899-1900. È sepolto nel cimitero di Abney Park, nel quartiere londinese di Hackney.

Acquista il libro da Ibs

Acquista il libro da Mondadori

Acquista il libro da Amazon